Richard Sutis, presidente di Goss International, va in pensione dopo 44 anni al servizio dell’industria della stampa

3 giugno 2009 - Goss International ha annunciato che, dopo 44 anni di servizio, il 31 luglio 2009 il suo presidente Richard (Dick) J. Sutis andrà in pensione. Sutis continuerà a ricoprire la carica di vice presidente del consiglio di amministrazione di Shanghai Goss Graphic Systems, la joint-venture cinese di Goss International e Shanghai Electric Group, nonché a far parte del consiglio di amministrazione di Goss Graphics Systems Japan Corporation.

In questi ultimi anni, Sutis è passato dal controllo manageriale diretto di Goss International alla focalizzazione di continue iniziative di successo della società in Asia.

Laureatosi all'Illinois Institute of Technology in ingegneria meccanica e aerospaziale (BSMAE), con Business come materia complementare, ha conseguito anche un Master in Business Administration (MBA) alla Graduate School of Business dell'università di Chicago. Nel 1980 è stato nominato Rockwell International Engineer of the Year.

Sutis ha dedicato tutta la sua vita all'industria delle arti grafiche. Dopo essersi laureato, nel 1965 è entrato a lavorare come ingegnere alla ex Miehle-Goss-Dexter (MGD), divenuta in seguito Rockwell Graphic Systems. Ha poi ricoperto vari ruoli in aree quali sviluppo del prodotto e pianificazione strategica del business, nonché diverse posizioni ai vertici dell'industria della stampa. Nel 2002 è stato nominato presidente di Goss International Corporation.

Sutis ha contribuito direttamente a molti dei progressi tecnologici degli ultimi quarant'anni nell'industria della stampa. Negli anni '60 ha partecipato allo sviluppo della prima rotativa per giornali a singola larghezza con quattro unità sovrapposte (la rotativa Goss Community originale) e allo sviluppo della prima rotativa commerciale heatset in configurazione sovrapposta negli anni '70. Negli anni '80 ha avuto un ruolo determinante nello sviluppo della prima rotativa a doppia larghezza e quattro unità sovrapposte (la Goss Colorliner), nonché nel successo della compatta rotativa a doppia larghezza e alta velocità Global Newsliner verso la fine degli anni ‘90. In tempi più recenti, Sutis ha continuato a guidare strategicamente il lavoro fondamentale di ricerca e sviluppo della società, lavoro che ha portato al premiato sistema di inchiostrazione digitale, al controllo automatico del flusso di lavoro e alla serie potenziata di rotative Magnum.

Sutis è stato alla testa dell'espansione globale della società nell'Europa centro-orientale ed ha contribuito all'avvio delle operazioni Goss in Italia e Francia, all'ammodernamento delle operazioni Goss in Giappone e al rafforzamento e guida della fortunata joint venture cinese.

Ingegnere iscritto all'albo professionale, Sutis è membro dell'American Society of Mechanical Engineers da 48 anni, fa parte del consiglio di amministrazione della Web Offset Association of Printing Institute of America, e in passato è stato membro del consiglio di amministrazione della National Printing Equipment Suppliers Association (NPES), del Research and Engineering Council (R&E), di Goss Graphic Systems Preston e Goss Graphic Systems Nantes. Continuerà a far parte del consiglio di amministrazione di Goss Japan e Shanghai Goss Graphic Systems Co., Ltd.

"È stato un onore lavorare con tante persone di talento in Goss, nonché con molti esperti dell'industria negli ultimi cinque decenni," osserva Sutis. "Ci sono stati molti cambiamenti dai tempi in cui mio padre mi mostrava le sue macchine da stampa, quando avevo cinque anni. Sono questi cambiamenti tecnologici a mantenere dinamica e viva la nostra industria e a generare una qualità superiore di stampa, costi inferiori e una produzione più efficiente. Io sono pronto ad andare in pensione, ma le rotative non si fermeranno. La stampa continuerà ad avere un ruolo importante nella nostra vita."

Jochen Meissner, amministratore delegato di Goss International, ha elogiato la lealtà, la dedizione e il contributo di Sutis alla società. "Per molti di noi, Dick è un amico di lunga data e la sua vasta conoscenza dell'industria, abbinata a informazioni dei mercati globali e leadership commerciale, è stata estremamente preziosa per la società e i suoi dipendenti," spiega Meissner. "Sono veramente lieto che Dick abbia accettato di continuare a far parte del consiglio di amministrazione delle nostre due società asiatiche. Gli faccio i migliori auguri per il suo pensionamento."

‘Goss', il logo Goss, ‘Goss International', ‘Community', ‘Colorliner', ‘Newsliner' e ‘Magnum' sono marchi depositati o marchi di fabbrica della Goss International Corporation.

(FINE)