Stampatore italiano trova la soluzione giusta in una rotativa Goss Universal di nuova generazione
  • Union Printing adotta un nuovo approccio per far fronte alle esigenze dei clienti
  • La rotativa Universal XL ridurrà il costo della produzione semicommerciale corrente

24 giugno 2009 - Ordinando una rotativa Goss Universal, Union Printing, un'azienda italiana per la stampa commerciale con sede a Viterbo, a 70 km a nord di Roma, ha preso una nuova direzione strategica. La rotativa di nuova generazione soddisferà le esigenze dei clienti fornendo funzionalità coldset di alta qualità per la produzione più economica di inserti e volantini dei supermercati.

La nuova Universal XL è l'ultima versione della popolare serie di rotative Universal. Con un formato di cilindro a doppia larghezza e singolo sviluppo circonferenziale, questo modello è stato realizzato per far fronte alla domanda di tirature più basse di prodotti ad alta foliazione. Grazie al formato più largo, Union Printing potrà produrre l'output richiesto con un numero minore di bande e torri di stampa, pur mantenendo l'efficienza e versatilità di produzione a singolo sviluppo circonferenziale.

Con un mix di apparecchiature per la stampa a foglio, a bobina e digitale, Union Printing si dedica esclusivamente alla stampa commerciale, producendo una serie completa di stampati, da dépliant e libri d'arte a volantini e inserti heatset. Secondo il titolare e amministratore delegato Roberto Pepponi, la decisione di prendere in esame configurazioni coldset alternative è stata dettata dal bisogno di offrire prezzi inferiori a clienti che faticano a mantenere gli standard qualitativi con un budget ridotto.

La rotativa Universal XL della Union Printing consisterà di due torri di stampa, di 1700 mm di larghezza e 578 mm di sviluppo circonferenziale. Dotata di due piegatrici, una 1:3:3 e una 1:2:2 con un cono e funzione di piega incrociata ciascuna, girerà a 40mila copie l'ora, producendo foliazioni multiple da 4 a 32 pagine tabloid. Le altre caratteristiche particolari di questo impianto includono: lavaggio dei caucciù e controlli di registro e colore, nonché barre di rovesciamento supplementari, al di sopra delle torri a quattro unità sovrapposte, per il taglio della banda in fino a quattro nastri prima dell'ingresso nella piegatrice. La rotativa sarà allestita in configurazione T90, con i cambiabobine disposti perpendicolarmente alla rotativa.

Benché Goss International non figuri tra i fornitori correnti di Union Printing, Pepponi spiega di aver riscontrato durante i primi incontri un atteggiamento aperto e positivo nei confronti della sfida che lo stampatore deve affrontare, il che ha portato a una discussione positiva e creativa di una serie di opzioni. "Fin dall'inizio, è stato stimolante trattare con Goss International e il loro agente New Age; si è stabilito subito un certo livello di fiducia. Non hanno mai cercato di convincerci che stavamo adottando l'approccio sbagliato o di venderci un'opzione più costosa. Volevano, fin dall'inizio, collaborare con noi per trovare una soluzione pratica e concreta che rispondesse a obiettivi ben definiti."

Gli obiettivi della Union Printing consistevano nel trovare una soluzione di costo inferiore e alta produttività che soddisfacesse i suoi clienti, per la stampa degli inserti della G.D.O. oltre che di lavori più propriamente editoriali. La rotativa doveva essere moderna, affidabile, flessibile, facile da usare e in grado di produrre stampa di alta qualità. Union Printing ha scelto la Universal XL dopo un attento esame di tutte le opzioni e un accurato testaggio su diversi supporti di stampa.

"Eravamo molto soddisfatti della soluzione compatta offerta dalla Universal a doppia larghezza, con due sole torri invece di quattro torri a singola larghezza. Ma il fattore decisivo nella scelta di questa rotativa era la qualità," osserva Pepponi. "Passando dalla stampa heatset alla stampa coldset, dovevamo assicurare una stampa pulita e mantenere l'impatto e la coerenza del colore. Eravamo più che soddisfatti dei risultati delle prove e, ancora più importante, lo erano anche i nostri clienti."

La consegna della rotativa è prevista per il mese di luglio, meno di sei mesi dopo la firma del contratto.

‘Goss', il logo Goss, ‘Goss International', ‘Universal' e ‘T90' sono marchi di fabbrica o marchi depositati della Goss International Corporation.

(FINE)