Con il nuovo inchiostro bianco HP ElectroInk, The Ace Group e I Tech conquistano nuove opportunità di business

Il lancio del primo inchiostro bianco per le macchine da stampa digitali alimentate a foglio crea nuove opportunità di profitto per le aziende

BARCELLONA, Spagna, 31 Marzo 2010 - HP ha annunciato oggi che grazie a HP ElectroInk White, l'inchiostro bianco per le macchine HP Indigo 5000 e 5500, i fornitori dei servizi di stampa (PSP) di The Ace Group Inc. si sono aggiudicati nuovi ordini, garantendo le preziose funzioni di stampa dei dati variabili al posto della stampa statica convenzionale. Un altro PSP che ha beneficiato delle nuove opportunità di mercato è l'italiana I Tech, che ha scoperto nuovi e significativi impieghi per l'inchiostro bianco nel settore del packaging design. 

Disponibile sul mercato mondiale da questo mese, HP ElectroInk White è il primo inchiostro bianco sviluppato specificatamente per le macchine da stampa digitali con alimentazione a foglio. HP ElectroInk White permette agli utenti delle macchine da stampa HP Indigo di stampare immagini in quadricromia sui supporti trasparenti, colorati o di altro tipo, usati comunemente nella segnaletica dei punti di acquisto (POP), nei biglietti di auguri, nel direct mailing e in molte altre applicazioni.

"Con questo nuovo inchiostro, i PSP amplieranno l'offerta  di servizi di stampa ottenibili dalla loro soluzione HP Indigo esistente", ha spiegato Alon Bar-Shany, vicepresidente e direttore generale di Indigo division, HP. "Per clienti come The Ace Group, HP ElectroInk White significa potersi aggiudicare più lavori, che in passato non potevano realizzare sulle macchine digitali".

Stampa più accurata e fedeltà al design

Usando il nuovo inchiostro bianco, i PSP potranno migliorare visibilmente la produzione esistente e realizzare lavori di eccezionale qualità e pregio. The Ace Group, con sede a New York, usa l'inchiostro bianco HP ElectroInk White sulla macchina HP Indigo 5500 per produrre lavori esclusivi, come gli inviti di gala personalizzati che ha realizzato di recente per un noto cliente cinematografico di Hollywood.

Per accattivarsi i direttori di studio, i registi e le celebrità, il disegnatore dell'invito voleva usare una carta scura di alta qualità che avesse un tono semplice, elegante e formale. Senza l'inchiostro bianco, The Ace Group non avrebbe potuto ottenere da una macchina da stampa digitale uno stile di questo genere.. Avrebbe potuto creare l'invito personalizzato stampando uno sfondo scuro su un supporto bianco in modo che il testo bianco apparisse dalla superficie stampata.

Il risultato sarebbe stato un'approssimazione dell'intento originale del disegnatore dato che la spessa copertura d'inchiostro non avrebbe avuto un tono discreto. Inoltre, la copertura d'inchiostro si sarebbe spaccata lungo i bordi ripiegati. Usando l'inchiostro HP ElectroInk White, The Ace Group ha potuto invece stampare sulla carta scura specificata dal disegnatore e produrre un modello elegante, con uno stile più pulito e preciso, proprio come era nell'intento originale.

"L'inchiostro bianco presenta nuove applicazioni che in passato erano impensabili", ha commentato Val DiGiacinto, vicepresidente Sales/Partner di The Ace Group Inc. "Non solo possiamo fornire una gamma allargata di funzionalità per i prodotti commerciali standard, come i biglietti di invito. Con questo inchiostro, alcuni segmenti di mercato, come la segnaletica dei punti vendita sul digitale, diventano un'estensione naturale della nostra attività".

The Ace Group ha scoperto che la produzione di stampa digitale con HP ElectroInk White conferisce un forte vantaggio sull'offset quando si utilizzano pellicole trasparenti, come avviene in genere con la segnaletica POP. Mentre possono essere necessarie ore o persino giorni prima che gli inchiostri offset asciughino sulle pellicole in plastica non porose, gli inchiostri HP ElectroInks sono asciutti non appena escono dalla macchina, cosa che riduce significativamente i tempi di produzione.

The Ace Group, che produce anche POP con tecnica offset, sta studiando nuove opportunità insieme ai clienti che lavorano con i supporti trasparenti al fine di garantire consegne più veloci e tempi di consegna ridotti.

Vantaggi per le applicazioni di packaging design

L'azienda italiana I Tech ha scoperto significativi impieghi per l'inchiostro bianco nel settore del packaging design. "La nostra azienda, che lavora con HP Indigo da quattro anni, fornisce servizi di stampa, creazione grafica  di imballaggi, prototipazione e merchandising a grandi multinazionali ", ha spiegato Alberto Vianelli, managing director di I Tech. "Il 50% circa dei prototipi e delle bozze che produciamo sono realizzati usando HP ElectroInks, un prodotto che ci distingue dalla concorrenza e che crea la fedeltà dei clienti dato che possiamo aiutarli a sviluppare le loro idee di marketing in tempo record e con qualità eccellente".

HP sta collaborando con due partner privilegiati di supporti, Fedrigoni e Mohawk, per sviluppare carte colorate personalizzate da usare con il nuovo inchiostro bianco. La nuova gamma di  supporti compatibili con l'inchiostro bianco di Fedrigoni include carte colorate  marrone, blu, rosso e arancio. Fra gli altri materiali che supportano l'inchiostro bianco, ci sono le carte colorate a effetto metallico di GPA e di Arjo Wiggins, e le pellicole trasparenti di Tekra, Folex e Hanita.

I lavori realizzati da Ace Group e da I Tech con HP ElectroInk White , sono stati esposit durante l'ultima conferenza del gruppo degli utilizzatori HP Indigo,  Discoop 5 a Dallas.  Per ulteriori informazioni sulle soluzioni grafiche HP Indigo, visitare il sito www.hp.com/go/gsb e HP Graphic Arts Twitter feed.