L’Union investe in due rotative Goss Uniliner ‘S’
  • Il formato 4x1 apporterà una nuova efficienza per le edizioni multiple
  • Sistema caricalastre semiautomatico per il cambio rapido dei lavori
  • La configurazione su un unico livello ottimizzerà la dotazione di personale e ridurrà i costi edilizi

8 ottobre 2007 – L’azienda tipografica francese L’Union, facente parte della Hersant Media, ha investito in due rotative shaftless Goss Uniliner ‘S’ destinate al suo impianto di Reims, nella Francia nordorientale. Le nuove rotative aumenteranno la capacità colore dell’impianto, portandola da quattro pagine broadsheet a 32 pagine tabloid, e saranno adibite alla stampa di una serie di quotidiani e di varie pubblicazioni free press della regione.

François Chaize, Directeur Industriel del gruppo Hersant Media, spiega le ragioni di questo investimento: “Essendo una rotativa destinata specificamente alla produzione a tiratura diretta e in formato a doppia larghezza, la Uniliner ‘S’ ci permetterà di stampare 16 pagine tabloid per nastro, invece delle otto pagine attuali, mantenendo il vantaggio di un salto di quattro pagine. Il free press Paru Vendu (80 pagine tabloid a quattro colori) sarà anche stampato abbinando le due rotative. La rotativa 4x1 ci offre anche una notevole flessibilità in fatto di paginazione, numero di sezioni e colore. Pertanto riteniamo che sia la soluzione ideale per la nostra azienda in quanto alcune delle nostre testate includono numerose edizioni.”

Ogni rotativa Uniliner potrà stampare fino a 64 pagine con 32 pagine in quadricromia. La configurazione della linea di stampa consisterà di cinque torri a otto coppie di stampa e una torre a quattro coppie, con uno sviluppo circonferenziale di 578 mm. Per potenziare la produttività durante la tiratura e i cambi di lavoro, la commessa include anche un sistema caricalastre semiautomatico e due piegatrici a ganasce 2:3:3. Perpendicolarmente alla linea di stampa ci saranno otto cambiabobine, allo stesso livello delle torri Uniliner.

“La configurazione della rotativa e il posizionamento dei cambiabobine a 90 gradi rispetto alla linea di stampa presentano numerosi vantaggi,” continua Chaize. “Un edificio ad un solo piano comporta costi di investimento notevolmente inferiori a quelli di un edificio similare a due piani, il che riduce inoltre il consumo energetico. Una configurazione su un unico livello ottimizza anche la dotazione di personale potenziando l’efficienza degli addetti alle rotative e migliorando le comunicazioni.”

La rotativa Uniliner ‘S’ abbina la collaudata tecnologia e il design Goss ad una configurazione 4x1 estremamente flessibile destinata a fornire una soluzione efficiente in termini di costi per la produzione di alte tirature.

Alain Calvet, direttore commerciale di zona di Goss International, conclude: “Stiamo collaborando da vicino con L’Union in modo da fornire un’apparecchiatura che risponda esattamente alle loro esigenze ed entro tempi che permetteranno loro di sfruttare al massimo la maggiore capacità offerta dalla rotativa. La Uniliner ‘S’ offre un alto livello di qualità di stampa e automazione che può contribuire a sostenere gli obiettivi di crescita a lungo termine dell’azienda sul mercato francese.”

‘Goss’, il logo Goss, ‘Goss International’ e ‘Uniliner’ sono marchi depositati della Goss International Corporation.

(FINE)