LA STAMPA 3D STRATASYS AIUTA HYPHEN A PRIETTARE MEGLIO OGNI COSA, INCLUSE LE VENE DEL CORPO UMANO

Le tecnologie di stampa 3D Stratasys FDM e PolyJet vengono utilizzate per testare e perfezionare proiettori digitali e dispositivi che proiettano le vene umane

Minneapolis, USA - Rehovot, Israele - 21 Gennaio 2014 - Stratasys Ltd. (NASDAQ: SSYS), produttore leader di stampanti 3D e sistemi industriali per prototipazione e produzione, ha annunciato oggi che Hyphen, il centro interno di prototipazione rapida di Christie Digital Systems, sta utilizzando la stampa 3D Stratasys per eseguire prove rigorose su proiettori digitali commerciali ed esplorare nuovi settori e applicazioni.

Mark Barfoot, Managing Director di Hyphen, ha rivelato che grazie all'utilizzo di entrambe le tecnologie di stampa 3D di Stratasys, ovvero FDM e PolyJet, il team di sviluppo prodotti è riuscito ad assicurare il design perfetto per i clienti prima della produzione dello stampo finale.

"Il principale vantaggio per Hyphen è che al momento del lancio sul mercato siamo certi di offrire fin da subito ai nostri clienti il prodotto giusto, ottimizzato specificatamente per soddisfare le loro esigenze.  Abbiamo visto un vero e proprio cambiamento di mentalità nei nostri tecnici e ingegneri. Non sono più disposti ad accontentarsi di un prototipo e sperare che funzioni, ma sono ora impegnati in iterazioni giornaliere per essere certi di raggiungere il design ottimale".

Con un centro interno per prove ambientali, Hyphen mette a dura prova i suoi prototipi realizzati mediante stampa 3D, sottoponendoli a vari test, tra cui prove in condizioni estreme di calore e vibrazioni. Questo permette di identificare in una fase precoce del ciclo di sviluppo prodotto potenziali guasti o altre possibili problematiche sul campo.

"Il processo Stratasys FDM crea prototipi funzionali che presentano un'alta temperatura di deflessione al calore e un'eccezionale resistenza ad agenti chimici e solventi, aspetto cruciale per noi, poiché alcuni proiettori necessitano di materiali in grado di resistere a temperature molto elevate", ha commentato Barfoot. "I materiali sono l'esatta corrispondenza del prodotto finale, quindi sottoponendoli a vibrazioni o test di caduta, interferenze elettromagnetiche o condizioni termiche estreme si comporteranno in modo molto simile alle parti finali stampate a iniezione".

Per la maggior parte dei materiali in similgomma, l'azienda si è rivolta alla tecnologia di stampa 3D multi-materiale Connex di Stratasys basata su PolyJet, che permette a Hyphen di combinare materiali con proprietà rigide e flessibili.

"Sempre più aziende combinano parti stampate in 3D con tecnologia PolyJet e FDM negli stessi prodotti per ottenere un vero realismo funzionale durante la fase di progettazione", ha affermato Bruce Bradshw, Direttore Marketing di Stratasys. "Realizzando prototipi funzionanti che possono essere testati in condizioni estreme i produttori sono in grado di valutare più facilmente le caratteristiche dei prodotti e continuare a introdurre modifiche iterative fino a raggiungere il design ottimale".

Per il settore medico Hyphen ha utilizzato entrambe le tecnologie di stampa 3D FDM e PolyJet per sviluppare un prototipo per il prodotto VeinViewer®, un innovativo dispositivo che utilizza la spettroscopia nel vicino infrarosso per rilevare il sangue sottocutaneo e proietta istantaneamente un'immagine in tempo reale delle vene del paziente direttamente sulla superficie della pelle. Il sistema di imaging VeinViewer è progettato per contribuire a migliorare l'accesso al sistema vascolare periferico ed è attualmente utilizzato in diversi centri in oltre 40 paesi nel mondo.

"La capacità di inserire entrambe le tecnologie nel processo di produzione additivo è stata fondamentale per perfezionare la progettazione e la funzionalità di questo prodotto", ha dichiarato Barfoot. "L'uso del sistema PolyJet ci ha permesso di testare il prodotto con sovrastampaggio di gomma per ottenere una finitura superficiale liscia e disporre così di un prototipo preciso da provare con le infermiere già nella fase iniziale del progetto. Grazie alla tecnologia FDM abbiamo potuto realizzare parti funzionali per la conduzione di prove di caduta, prima di passare alla costruzione di stampi e attrezzature".

Guardate il video per vedere come Hyphen sta ottimizzando la progettazione del suo prodotto con: http://youtu.be/GqjXNewdwXg.