Il software SAi PixelBlaster è ora incorporato nella stampante di grande formato da Guinness dei primati

La Dip-Tech AR18000, la più grande stampante flatbed digitale del mondo, è ora controllata dall'acclamato software per la produzione print-to-finish di SAi

Salt Lake City, Utah (Stati Uniti) - SA International (SAi), azienda leader nella fornitura di soluzioni per la cartellonistica professionale, la stampa digitale di grande formato e il CAD/CAM per le macchine CNC, ha annunciato che il premiato software per la produzione print-to-finish PixelBlaster è stato integrato nella più grande stampante flatbed digitale al mondo, il modello Dip-Tech AR18000 per la stampa digitale su vetro con inchiostri ceramici.

Dip-Tech, leader mondiale nel campo della fornitura di soluzioni di stampa digitale su vetro con inchiostri ceramici, ha stabilito un nuovo record, in termini di dimensioni, con la AR18000, un risultato riconosciuto ufficialmente dal Guinness dei primati per la categoria "stampante flatbed digitale più grande del mondo".

La stampante Dip-Tech vanta una lunghezza davvero impressionante: 18 metri, più del doppio del secondo modello di Dip-Tech in termini di lunghezza, ed è in grado di stampare un singolo pannello di vetro con un'area totale fino a 64 m2. Le tipiche applicazioni della stampa digitale con inchiostri ceramici comprendono il vetro per architetture stampato a colori e il vetro per interni e per mezzi di trasporto.

PixelBlaster di SAi, basato su PDF e in grado di gestire tutte le fasi dal pre-flight alla produzione, è un programma software assolutamente end-to-end progettato per ridurre i colli di bottiglia, semplificare i flussi di lavoro e aumentare la redditività per gli utenti. Fra SAi e Dip-Tech esiste già una consolidata collaborazione, che ha visto SAi sviluppare l'esclusivo software PixelBlaster Dip-Tech Edition per affrontare nello specifico alcune caratteristiche e particolari problematiche delle stampanti su vetro di Dip-Tech.

Poiché la tecnologia di Dip-Tech utilizza inchiostri a pigmentazione naturale senza ricorrere alla serie cromatica CMYK (al posto della quale vengono usati l'arancione, il rosso, il blu, il verde e il bianco e nero, come pure qualsiasi colore spot particolare su richiesta), il software PixelBlaster viene utilizzato per ottenere una corrispondenza con i file CMYK del designer o dell'architetto, convertendoli in un linguaggio che le stampanti Dip-Tech sono in grado di comprendere.

Una soluzione per la stampa su vetro completa e facile da usare, per un flusso di lavoro efficiente

Il software SAi PixelBlaster Dip-Tech Edition, che comprende un RIP PixelBlaster, la gestione del colore e il supporto del flusso di lavoro a colori completo, è incorporato in tutte le stampanti per vetro di Dip-Tech, che offrono sei colori, più eventuali colori spot, al segmento di mercato del vetro per architetture e veicoli di trasporto.

Il software Special Edition è stato inoltre sviluppato per garantire il livello più elevato di controllo necessario per gli inchiostri ceramici opachi utilizzati con le stampanti su vetro Dip-Tech. La stampa su vetro trasparente e l'applicazione di colori con livelli variabili di opacità richiede uno speciale livello di controllo, che gli ingegneri di SAi hanno incorporato nel software.

Un'altra sfida, per SAi, è stata quella di mettere a punto un metodo per controllare l'applicazione dell'inchiostro bianco nel modo che serviva a Dip-Tech. Il bianco è importante quando viene utilizzato come base su cui applicare gli altri colori; è un mezzo per controllare l'opacità, ma al tempo stesso i designer devono essere in grado di utilizzare un bianco affidabile nei propri progetti. Il software SAi PixelBlaster Dip-Tech Edition permette di applicare diversi livelli di bianco, in modo da garantire che tale controllo esista.

Oltre a soddisfare questi requisiti specifici, SAi PixelBlaster Dip-Tech Edition è in grado di eseguire le classiche operazioni standard del software SAi PixelBlaster, come le funzioni di suddivisione in sezioni, di step-and-repeat e di libreria colori.

"SAi si congratula con Dip-Tech per lo straordinario risultato ottenuto: entrare nel Guinness dei primati. Siamo orgogliosi del fatto che il nostro software PixelBlaster svolga un ruolo così importante nel contribuire alla performance complessiva di questa stampante da record," spiega Sarit Tichon, vicepresidente senior per le vendite internazionali presso SAi.

"Il know-how di Dip-Tech nell'applicazione su vetro, unito alle conoscenze in materia di elaborazione delle immagini di un'azienda leader di settore come SAi, hanno generato una piattaforma grafica estremamente potente per chi tratta il vetro. Tutto questo simboleggia la forza della nostra collaborazione costante, " afferma Aliza Edry, direttrice applicazioni presso Dip-Tech.

"I team R&S sia di Dip-Tech che di SAi continuano a operare in stretta collaborazione per rispondere alle peculiari esigenze, in termini di imaging e di flusso di lavoro, dei nostri clienti e per soddisfare i loro obiettivi nel campo delle applicazioni di stampa su vetro per l'architettura," conclude Edry.

FINE 

Note redazionali: Tutti i marchi citati in questo documento sono di proprietà dei rispettivi proprietari.