L’Union installa una rotativa Goss Uniliner potenziata per il passaggio dal formato broadsheet al tabloid
  • L'ultimo modello Uniliner è stato scelto in configurazione Goss T90 per massima flessibilità
  • La rotativa Uniliner ad elevata produttività sostituirà tre rotative esistenti

27 ottobre 2008 - È iniziata di recente a Reims l'installazione di una rotativa Goss Uniliner nuovo modello nel nuovo impianto funzionale L'Union della società francese editrice di giornali G.H.M (Groupe Hersant Media). L'impianto di Reims è destinato a consolidare la produzione di due impianti esistenti che servono la Francia nordorientale. La nuova rotativa sostituirà tre rotative Goss Gazzette.

Si tratta della prima linea Uniliner completa con formato 4x1 ad essere consegnata in Francia da Goss International. Con sei torri a quattro unità sovrapposte, otto cambiabobine e due piegatrici, questo sistema di stampa può essere configurato come singola linea di stampa o come due rotative. Ogni rotativa ha una configurazione Goss T90, in cui cambiabobine e torri di stampa vengono fatti ruotare di 90 gradi e funzionano affiancati sullo stesso livello. Il risultato è massima flessibilità di produzione e cambi più veloci di lavoro.

"La flessibilità era uno dei nostri criteri fondamentali nella scelta della Uniliner," dichiara François Chaize, direttore industriale della G.H.M. "Pubblichiamo cinque quotidiani regionali importanti, in varie edizioni, nonché 1,2 milioni di copie del free press ParuVendu. La Uniliner a singolo sviluppo circonferenziale e doppia larghezza è ideale per un lavoro così vario. Ha la potenza necessaria per le alte tirature ma, rispetto a una rotativa a doppio sviluppo circonferenziale, richiede un minor numero di lastre per i cambi di edizione o lavoro. Questo nuovo investimento in tecnologia Goss ci permetterà di risparmiare tempo, ridurre il costo delle lastre e allo stesso tempo aumentare il colore."

La decisione di acquistare una nuova rotativa rientrava anche in un progetto per il passaggio de L'Union dal suo formato broadsheet attuale a un tabloid di 64 pagine, con 32 pagine a colori.

"Stamperemo 180mila copie dei nostri quotidiani poi, il sabato e la domenica, abbineremo la produzione delle due rotative in una singola piegatrice. Saremo poi in grado di stampare in quadricromia 80 pagine tabloid di ParuVendu. La produzione di 1,2 milioni di copie supplementerà l'altro nostro impianto per la stampa di free press di Reims, che stampa, in media, 4 milioni di copie di varie testate su una rotativa Goss Universal a singolo sviluppo circonferenziale," spiega Chaize.

L'Union è una consociata di Groupe Hersant Media, proprietaria di sei rotative Goss Universal che vengono utilizzate a supporto della stampa di 13 milioni di free sheets in tutta la Francia. "Abbiamo un rapporto di lunga data con i sistemi di stampa Goss," afferma Chaize. "Il Gruppo fruisce dell'ottima assistenza di Goss International e siamo rimasti più che soddisfatti delle prestazioni delle nostre rotative. Anzi, abbiamo avuto la prima Universal 45 in assoluto che, dopo aver stampato 1,5 miliardi di copie qui a Reims, ha poi continuato a stampare per un altro editore."

Oltre a L'Union e ParuVendu, l'impianto G.H.M di Reims pubblica i quotidiani regionali Est Eclair, Libération Champagne, L'Ardennais e L'Aisne Nouvelle.

‘Goss', il logo Goss, ‘Goss International', ‘Uniliner', ‘Gazzette' e ‘Universal' sono marchi di fabbrica o marchi depositati della Goss International Corporation.

(FINE)